Metodo GATE per la dislessia - Dono Dislessia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Metodo GATE per la dislessia

Metodo GATE

Il Metodo GATE iniziò a prendere forma nell'anno 2007 quando mi venne chiesto di ideare le basi ed i contenuti operativi di un progetto sulla dislessia, da presentare all'interno dei progetti finanziati dalla Comunità Europea. Il progetto venne approvato nel programma Lifelong Learning Programme - Comenius Multilateral Projects nel 2009, lo stesso anno venne avviata la fase operativa terminata con successo nel 2011, dopo le fasi di sperimentazione e applicazione pratica.
Al progetto hanno partecipato e contribuito Partners provenienti da Bulgaria, Italia, Lussemburgo, Scozia, Spagna e Turchia.


Il Metodo è visibile al link www.gateproject.eu

GATE - understandinG dyslexiA phenomena beTween prE-primary and primary school -

rappresenta una risorsa fondamentale per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria, è un metodo che non sostituisce i percorsi didattici in essere, si integra facilmente ed efficacemente nelle attività didattiche essendo pensato e realizzato come attività pratiche da svolgere per tutti gli allievi della classe in cui viene applicato. I benefici sono per tutti gli allievi, in particolare è orientato a prevenire le difficoltà di apprendimento, migliora quindi l'apprendimento di tutti e facilta l'integrazione nel gruppo di tutti gli allievi. Favorisce l'utilizzo delle risorse e dei punti di forza del singolo come base su cui far procedere il processo insegnamento/apprendimento verso i risultati desiderati

La flessibilità e semplicità operativa di GATE lo rendono facilmente implementabile in qualsiasi scuola e contesto. Un valido riferimento per gli insegnanti in cerca di aiuto sui temi della dislessia.

Contattemi liberamente per ogni necessità e progettazione con il Metodo Gate


Alessandro Taiocchi
Referente GATE Italia - Esperto Metodo GATE
atalessandro@yahoo.it       
cell. 333 44 37 368

partners GATE
Schema Metdo GAtE
Conferenza presentazione Metodo GATE attestati
 
Partecipanti al progetto GATE
 
Torna ai contenuti | Torna al menu UA-32570315-1